novità

offerte

Chi siamo

La libreria musicale Melos nasce nel 1984 dall’iniziativa di Daniela Romanò, allora studentessa di pianoforte vicina al diploma, ed è ubicata a poche decine di metri dal Conservatorio di Como, anch’esso all’epoca appena istituito

La libreria riprende quello che altrove, per di più all’estero, era già una realtà consolidata: un luogo gestito da persone competenti per soddisfare l’interesse per l’editoria musicale, sia quello più specialistico di chi studia e insegna musica in maniera professionale, sia l’interesse del curioso e dell’amatore.

Il fascino della musica scritta e stampata è l’emozione di aprire un nuovo libro di musica, esplorarne il contenuto col proprio strumento e con altri musicisti, o approfondire attraverso la lettura l’autore preferito. Anche nell’era digitale rimane intatta questa emozione per l’oggetto libro, che tiene in contatto l’uomo col mondo dei suoni attraverso i simboli della scrittura musicale, sviluppatasi in centinaia di anni di esperienza così importante per la cultura dell’uomo.

Di fatto una caratteristica particolare di una libreria musicale è che buona parte dei libri in essa presenti non sono scritti nel consueto alfabeto della lingua, di qualsiasi lingua parlata, ma in un ‘alfabeto’ dei suoni che è la notazione musicale, che si presenta al neofita come un linguaggio per addetti ai lavori, ma che è internazionale e supera le barriere linguistiche ed è accessibile a tutti.

La libreria è organizzata in uno spazio aperto in ogni sua parte, attraverso scaffali completamente accessibili al visitatore e organizzati in ordine alfabetico per tutti gli strumenti e le discipline.

E’ presente la metodistica e la letteratura strumentale per ogni strumento, accanto a libri di carattere musicale di argomento storico ed analitico, biografico e filosofico, in ambito antico, classico, popular, jazzistico e contemporaneo.

Una significativa parte del negozio è dedicata alla didattica dell’insegnamento della musica nella scuola dell’infanzia, primaria e secondaria, rivolto in particolare agli insegnanti che vi operano.

Accanto a questa si trovano strumenti a percussione quali maracas, triangoli, tamburelli, ecc adatti a questi percorsi e una significativa scelta di strumenti per i primi anni di studio quali violini e chitarre, metallofoni, melodiche e flauti diritti.